Il tempo di andare

Non ho trovato il tempo, non volevo, non potevo, non me la sentivo. La tecnologia aiuta l’oblio, le brutte notizie scorrono in mezzo alle altre nelle chat, come un rotolo contrario che non si spezza, la cosa brutta è lì in mezzo alle altre, si va avanti, si risponde minore di tre  ❤ a tutti […]

Continua a leggere "Il tempo di andare"

PICCOLO VARCO SPAZIOTEMPORALE

Un viaggio comincia ben prima di girare la chiave della macchina. Il mio credo sia cominciato parecchio tempo fa, capendo ben presto che non si trattava di un viaggio verso un luogo, ma verso qualcuno. Qualcuno che posso essere io, qualcuno che a volte potresti essere tu. La ricerca, il complesso percorso che solo la […]

Continua a leggere "PICCOLO VARCO SPAZIOTEMPORALE"

macinino

Il momento è arrivato, e forse è sciocco mettersi a scrivere qualcosa su una macchina. Da domani non avrò più la 500, era giunto il momento di cambiare. Il tutto è metaforico di un momento in cui sembra tutto troppo piccolo, troppo stretto, troppo lento. Un momento in cui bisogna prendere e via, non importa […]

Continua a leggere "macinino"

A CHE DIRITTO

Ok, ieri sera me l’ero perso Announo, e oggi sono corso ai ripari. Si parlava di famiglie omosessuali, figli di gay, gay dei figli, gay guariti. So’ tre etti e mezzo, lascio? Mi piace molto, da sempre, e da sempre la sostengo, la spudoratezza di un certo tipo di persone di sentirsi in carica nonchè […]

Continua a leggere "A CHE DIRITTO"

ONIRICO 51

Sarà lo sguardo da cocker. A me quegli occhi piacciono e basta, ma mi fa ridere come te li definisci. L’altra sera sono stato bravissimo. Sono riuscito a sbagliare il drink alla prima uscita. E dire che avevo architettato tutto, preso la birretta, bella fresca, già aperta, arrivato prima per non essere sudato che fa […]

Continua a leggere "ONIRICO 51"