ONIRICO 50

Stavo parlando con Nabil, il mio allenatore, una di quelle conversazioni senza alcun peso, mentre i pesi li spingevo. Ad un certo punto mi guardo attorno e riconosco una testa. La tua testa. Non ho concluso il discorso, Nabil si mette a ridere, io sono come in stato confusionale, ti guardo mentre corri sul tapis […]

Continua a leggere "ONIRICO 50"

D, COME DAVIDE

Sapeva che era la sera giusta, scelse il suo abito preferito, le sue scarpe preferite, il profumo preferito. Anche la musica era stata scelta con rigore, la sua preferita, appunto. Imboccò l’autostrada, contento di avere 150cv in più sotto il cofano, un rombo rassicurante, di una macchina pesante, anche questa nera, ma non da ragazzini. […]

Continua a leggere "D, COME DAVIDE"

AUGURI MAMMA

Oggi è il compleanno della mia mamma. Allora due righe ci stanno. Ho deciso di evitare i ringraziamenti per concentrarmi sui complimenti. Oltre a quelli indiscussi per la mia beltà, ovviamente. Quindi vado, a nome mio e di Valentina. Miri, al secolo Miriam, volevamo farti i complimenti perché ci hai fatto bene, nel senso strutturale e […]

Continua a leggere "AUGURI MAMMA"

Vün Dü Trí

Ce l’eravamo promessi: nonostante tutto, saremmo andati a ballare. Certo, nel frattempo nessuno di noi tre avrebbe previsto un attentato, il terrorismo, la pazzia. Personalmente, avendo il cuore e una parte della famiglia a Parigi, questa settimana per me è stata un inferno. Ero tra i pochi in ambasciata martedì, ero uno dei pochi trentenni […]

Continua a leggere "Vün Dü Trí"

DI ACCORDI, CANI, CITTÀ

È il giro di accordi perfetto, esattamente quando non è previsto mettersi lì e tirare giù quella che dovrebbe essere la melodia giusta della tua serata, delle feste finalmente concluse, dell’anno passato. Cammino in Moscova, tornando verso casa conoscendo ogni palazzo, come un cane che riconosce tutti gli angoli dove ha fatto pipì. Il mio […]

Continua a leggere "DI ACCORDI, CANI, CITTÀ"

CENTRIFUGA

“Sei una centrifuga senza tappo.” Silvia si scuote i capelli, con la faccia di chi ha capito il cambiamento in atto, la luce gialla fa sembrare la cucina una baita in montagna, la finestra è chiusa, perché ci sono i lavori da fine estate. Proprio la settimana scorsa, la mia vera centrifuga ha deciso di […]

Continua a leggere "CENTRIFUGA"