trenta notti trenta letti #18


trenta notti trenta letti nasce da una scelta: non rientrare a casa mia per un mese. Il motivo non è importante e la sfida è trovare ogni giorno un nuovo letto. Chiederò a chi mi ospita che cosa significa per loro la parola libertà. In questo momento per me la libertà è un viaggio, un viaggio che durerà trenta giorni nelle vite delle persone che fanno parte della mia.

LA CASA DI VIVIANNA

Vivianna, al secolo Zia Vivi, è la sorella di Miriam, la mia mamma. È da sempre la mia zia preferita, fin da piccolo ho capito che era pazzesca: bionda, tettona, medico. Mi ha sempre fatto i regali più assurdi, tutti quelli che Nonna Iva ha sempre odiato. Batterie, cose rimbalzanti, racchette, flipper… Uno dei miei ricordi preferiti è un pomeriggio, in macchina a giocare a sbagliare strada, ci ritroviamo in mezzo ad un campo di pannocchie, ma non è che ce ne siamo accorti subito, perché io e gli altri stavamo dipingendo con la tempera i sedili della sua Audi 100 Avant. Lei ne era davvero contenta, ha sempre sostenuto l’arte, soprattutto del qui presente nipote. Per intenderci, il primo corso di foto me l’ha regalato lei, tutti i libri che ho studiato di foto o dei fotografi più importanti sono arrivati da lei.

Ringrazio e chiedo prima di uscire: Ma che cos’è la libertà?

La libertà è buttare fuori tutti gli uccellini dal nido.

Sì, è un messaggio in codice. Zia Vivianna vive nella casa dei Nonni, che lei e Miri stanno sistemando. La loro idea è liberarsi presto di tutti noi figli per farci il bed & breakfast. Più che imprenditrici direi che sono matte: l’estate scorsa ne abbiamo perso le tracce per un paio di settimane: erano in interrail e ci mandavano solo foto di birra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...