del cane guardingo


Il cagnaccio si aggirava sempre più randagio per la città che aveva dimenticato il sole e abbracciato un grigio stanco. Era tranquillo, non era triste nella sua ricerca del cuore perduto. Tuttavia era guardingo. Sentiva, come tutti i cani, che qualcosa stava per accadere. Non sapeva cosa, avvertiva un momento decisivo in cui le cose avrebbero preso un nuovo corso, una nuova realtà, magari una nuova cuccia. Esattamente come quando ti accorgi che stai per essere bombardato da un acquazzone, che stai per cadere, che ti stai per salvare.

Allo stesso tempo, si accorse che aveva commesso l’errore di accontentarsi. Di una carezza non spontanea o trattenuta, di pappa scadente o di giretti sempre nel solito circondario. Si accorse che il collare era stretto, la cuccia scomoda, l’osso consumato. Non era nato per essere un cane da cortile, stateci voi nel vostro cortile fatto di cani che abbaiano quando scodinzolate, ché in verità vorrebbero solo montarvi. Era forse un cane solitario? Sarebbe una contraddizione dell’essere un cane alla ricerca del suo cuore. Era un cane insoddisfatto? No, non era la definizione giusta. Era un cane momentaneamente errante, ma orgoglioso, di ogni buca, corsa, spulciata, dormita fatta. Era solo un po’ stanco. I cani randagi non hanno casa nel cuore, nemmeno nelle cose che fanno durante il giorno. Ne fanno tante i cani randagi che non hanno le scatolette pronte.

E quindi, stanco e guardingo, fece sempre quei soliti tre giri attorno a sé e si addormentò.

Annunci

Un pensiero su “del cane guardingo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...