Racconti di Nonna Diva


Quel giorno quella boriosa di Mariute è venuta a casa nostra, che era nuova, appena presa e sai, una villa è grande e non può essere tutto pronto subito. Lei fa il giro e dice: “Che roba, io in una casa così non potrei vivere mai”. Invece di darle un manrovescio, l’ho presa per mano, le ho fatto fare il giro per il giardino e l’ho accompagnata al cancello carraio, dicendole: “Vai Maria, vergognite, non serve che torni, non ti meriti nemmeno di uscire dall’ingresso principale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...