Vezzali, io sto con Lady Oscar


Abbiamo capito che la famiglia per lei è importante. Ma anche quelle formate da due persone dello stesso sesso? 
«Ognuno è libero di scegliere chi amare nella propria vita. Finché non fanno del male a nessuno sono liberi di volersi bene».

Sì, ma le unioni civili? Voterebbe a favore? 
«Penso che la natura dell’uomo sia di stare con una donna. Credo nell’unione tra uomo e donna come Dio ci ha insegnato. Credo molto in Dio. I nostri figli hanno bisogno di un punto di riferimento sano sotto il profilo etico e morale e questo è la famiglia composta da uomo e donna».

Quindi niente adozione e niente riconoscimento delle coppie? 
«Credo che una forma di riconoscimento sia necessaria. Sull’adozione si potrebbe discutere e fare un discorso un po’ più ampio».

L’intervista completa è qui: http://www.vanityfair.it/news/italia/13/01/10/valentina-vezzali-politica-monti

Per fortuna. Per fortuna che è arrivata la Vezzali a dire la sua, perchè ne avevamo proprio bisogno, visto che Flavia Vento tace da qualche tempo sulla questione (voci di corridoio dicono stia litigando con una cocorita che l’ha battuta a Ruzzle). Ed eravamo tutti preoccupati, perchè ci serviva l’autorizzazione ad essere liberi di volerci bene. Grazie Vale (lei quando non fioretta è Vale, come dice nella pubblicità), grazie Vale che ci hai autorizzato a vivere il nostro amore.

Volevo poi sapere da Vale e da Valentina, la merendaia e la politica, a chi e come fanno male le persone dello stesso sesso. Più che altro vorrei sapere chi gliel’ha detto. Perchè è vero. Le finocchie più temibili si fanno male tra di loro stringendosi i bustier, le lelle tirandosi le catene della bmx e le trans a colpi di tacco. Conosco poi donne che si tirano pugni per entrare nelle foto e uomini che si tirano di tutto nei bagni.
Se posso suggerire a Vale un’altra cosa, io mi proporrei anche come Ministra di Dottrina. Perchè quel “Dio ci ha insegnato” è bellissimo. Io all’oratorio ero sempre a fumare con Alessandra, Giacomo e Stefania, quindi quella lezione sugli uomini che devono stare con le donne l’ho persa. Non a caso io, Ale e Giacomo stiamo con persone dello stesso sesso. Si è salvata solo Stefania, ma lei cantava nel coro quindi ha sempre avuto una corsia preferenziale. Quindi grazie vale per il recap, se Ale non si fosse sposata con Betta (non in Italia, non preoccuparti!) la sposerei io così ti faccio contenta.
E’ poi è vero, un uomo deve stare con una donna, a un uomo devono piacere le donne, e immagino che per questo a te non piaccia la Beata Sempre Vergine Maria. Peccato Vale, credo che la BSVM ci rimanga male se la pensi così.
Mi piace tantissimo il “credo molto in Dio” che fa subito così sport, così squadra, così unione. Rigorosamente persone di sesso opposto, sì, Vale. Ovvio, perchè non esistono squadre di persone dello stesso sesso, vero?  Oddio.
Hai ragione sul punto di riferimento sano sotto il punto di vista etico/morale. Quando avrò un figlio gli mostrerò questo video, così capisca che ruolo hanno gli uomini e le donne.

Prima gli spiegherò come tratta e considera le donne colui dal quale saresti onorata di farti toccare. In termini sportivi, ovvio.

Detto questo, passo alla parte seria, Signora Vezzali. Finché non fanno del male a nessuno sono liberi di volersi bene. Sa chi fa male a chi? Fanno male le dichiarazioni come le sue. Fanno male non a chi ama una persona del suo sesso, fanno male a chi odia le persone che amano quelle del proprio sesso. Perchè purtroppo, mi permetta, scusi sa, lei ha del potere mediatico. Purtroppo. E purtroppo queste persone che si dicono omofobe (ma lei lo ben sa) sono molto influenzate dal mediatico, dal tubo catodico, perchè fornisce loro un pensiero già masticato. E rimasticabile. Un chewing gum insapore di razzismo.
Cosa intende per fare del male? Due mamme sono il male per un bambino? O forse parlava direttamente dei gay pedofili. Per sapere sa. Perchè, ora che è politica, deve imparare che le parole sono importanti, come il sotteso e il non scritto. Ma sono sicuro che avendo elaborato un pensiero così profondo avrà le sue ragioni. Immagino che per aver detto una cosa simile conosca benissimo il tessuto dei servizi sociali e del mondo di affidamenti e delle adozioni, e le faccio i miei complimenti per averlo analizzato. Perchè i bambini affidati ai servizi sociali sicuramente sono lì per il male che gli han fatto i due genitori omosessuali che li hanno generati. N’est pas?
La informo inoltre a che nessuna delle persone LGBTQ ha bisogno del permesso o autorizzazione a essere liberi di volere bene a qualcun altro. Lo dico perchè sono sicuro che lei che è così ferrata negli insegnamenti di Dio, si ricordi benissimo quello sul volere bene al prossimo. Le fornisco una risposta volutamente retorica, perchè la chiusura della frase è proprio infelice, ma perfettamente bilanciata con la retorica dell’inizio.

La lascio con una canzone, che parla di una ragazza, che anche se vestiva abiti maschili, la chiamavano colonnello e più di una donna ne era innamorata… era bravissima col fioretto. E sa perchè?

Perchè non ha mai fatto male a nessuno.

(e no, quella che compare cantare nel video non è la Santanchè, finitela!)

Annunci

4 pensieri su “Vezzali, io sto con Lady Oscar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...