Il vero lusso sarà un rutto


Untitled

Ah ecco. Ah per fortuna. Son più sereno a sapere che ci saranno nuove tasse, perché solo il 21% di IVA e il 27% di INPS non mi bastavano. Nemmeno la benzina a 2 euro, che Bulgari e Gucci tra poco venderanno in Via Montenapoleone. Quindi si propone di tassare le bibite gassate. E il vero lusso sarà il rutto. Se solo penso alle gare fatte con la CocaCola (e sempre perse) con mia sorella…

Che non facciano bene  le bibite gassate lo sa anche il mio cane, che ci siano cose un po’ più da tassare forse no. (Ad Agatha infatti interessa solo sapere quanto tempo passa da un pasto all’altro). Per esempio. A me piacciono tanto le sigarette, che ora ho ridotto solo alle uscite pubbliche. E’ vero, sono aumentate già. Ma se arrivassimo a farle pagare 10 euro a pacchetto, oltre a far smettere tutti noi straccioni, potrebbero entrare dei soldini nelle casse del nostro povero stato.
In più saremmo tutti più sani e più belli, e faremmo un monumento a Rosanna Lambertucci in ogni città.

Cos’altro potremmo tassare? Vediamo un po’… ah sì, potremmo prendere in ostaggio le auto sul marciapiedi. Se il proprietario la rivuole la pagherà per il suo valore, altrimenti pagherà la pubblica rottamazione con coro da stadio (Omaggio).

Tasserei poi, e qui sono serio, del 95% i signori calciatori, perché quello non è lavorare, sono i soldi che un ente comunale fa in un anno e non produce nulla di intelligente per il paese se non oppio domenicale ed esperti del giorno dopo.

Anche il mondo dello spettacolo: ogni volta che qualcuno invita persone come Justine Mattera, tasse aumentate del 5%. E per quelli che si fingono etero, aumento del 90%.

Da comunicatore, e lo dico a rischio di crisi coniugali e di amicizia, metterei una tassa sulle mail. Se la mail supera le 10 righe… tassa. Se supera i 5 punti da smarcare… tassa. Se è spedita nel we… supertassa. Se lo stesso indirizzo ne riceve più di 10 dallo stesso mittente… supertassa e schiaffo diplomatico. La stessa cosa per twitter. Se hai aperto l’account perché ti ha ispirato Barbara D’Urso… tassa. Se twitti la buonanotte al mondo… tassa. Se credi di diventare vip perché li segui tutti… sei mona. E tassa anche su quello.
Altra tassa, retroattiva, per tutti quelli che hanno fatto il pulcino pio quest’estate. Con possibilità di pagare in natura, visto che erano tanto bravi a fare il gesto del trattore: una bella settimana di agricoltura a costo e impatto zero. Dove per costo zero si intende che l’aratro è tirato dall’essere umano.
Concludo le tasse mediatiche con quelle per facebook proponendo di tassare

  • chi ti chiede l’amicizia senza presentarsi
  • chi ti chiede l’amicizia e poi non ti saluta per strada
  • chi ti chiede l’amicizia e vi siete sempre odiati al liceo
  • chi ha inventato l’espressione “chiedere l’amicizia”

E visto che inquino facebook con cazzate ogni 10 minuti, la chiudo qui per coerenza.

Ultima tassa, dedicata al pubblico milanese: tasse pari al costo del vestito per le finte alternative che spendono per sembrare delle barbone. Non preoccupatevi, il momento arriverà presto e saremmo tutti dei barboni, con una mano davanti e una dietro.
Beh, conoscendo certe persone, direi quasi tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...