Roma 1 – Vacanze Romane


Finite, ahimè.

In questo momento scrivo dall’eurostar alla mia destra e alla mia sinistra: montagna e nebbia. Come se il lunedì dovesse durare per sempre.

Finalmente mi sono goduto Roma senza il solito a/r in giornata per il lavoro. Ogni volta riesco a capirne un pezzo in più.  Questo mega weekend ha levato dalle scatole gli italici, lasciando solo ospiti stranieri che non conoscono il concetto di ponte. Infatti si potevano vedere persone messe in fila e che non buttavano cartacce a terra.
Siete sicuri di voler rientrare dal ponte, sì? Se non lo fate non ci offendiamo mica tanto.

Non è tutto rosa e fiori a Roma. Avete provato a prendere L’autobus notturno. Ce n’è uno. E basta. Quindi lo prendono tutti quanti. E si va come le bestie al macello se non fosse che maiali e galline destinate alla morte hanno più spazio vitale e puzzano molto meno di chi decide di diventare il tuo preservativo umano. Orribile.

Museando, una parolina al MAXXI. Quando il contenitore (bello sì, ma non è che sono svenuto sei volte prima di entrarci) supera il contenuto. Non ho capito cos’ho visto, soprattutto perché si comincia la visita dall’ultimo piano, poi per sbaglio entri nella collezione permanente del 4 che ha la porta rigorosamente chiusa, e vedi opere che già hai visto da altre parti. Unica, bellissima, toccante da star male, l’installazione di Doris Salcedo, Plegaria Muda: http://www.fondazionemaxxi.it/2012/03/15/doris-salcedo-plegaria-muda-2/

Nonostante queste due piccole fastidiosità, per un felliniano patologico come me, Roma è un costante remake di scene e sogni. Quanto mi piace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...