ne ho le prove


Ed eccoci al primo aggiornamento post prove. Tutti sopravvissuti
Arisa. Canta La Notte, una canzone di quelle che senti di sera, tornando da solo a casa in macchina, magari una volvo di quelle vecchie a forma di cappello mentre passi i tornanti della costiera. Scena da film come l’atmosfera della canzone, che si apre sul finale. I tempi di Malamorenò sono lontani.
Pierdavide Carone canta Nanì. Dirige Lucio Dalla, io non riesco che guardare Lucio Dalla, a sentire un testo da Lucio Dalla, bello e che secondo me può arrivare pure in finale. Ma che trovo difficile da cantare.
Dolcenera, Ci vediamo a casa. A me piaceva tanto in quel sanremo dell’Amore unico, non ho capito l’utlimo cd e quest canzone la vorrei riascoltare, ha un modo romantico, è primaverile pur essendo nella lista delle canzoni impegnate. Ah, qui c’è il ritornello.
Nel frattempo Lucio Dalla si siede vicino alla Venegoni che è accanto a me. Rischio l’infarto per essere così vicino nello stesso momento a due miei miti.
Arriva Loredana Berte, e Gigi D’Alessio. In verità entrano in ordine opposto ma il palco è di Loredana. Scura scura di capelli, “rock anche dentro una scatola” dice Lucio, parte in sordina ma poi il leone ruggisce, fa sua la canzone e lui rimane in disparte. Non credo sia un caso, Gigi sa ciò che vuole. Ah, già mi vedo le imitazioni del duo in certi posti divertenti, magari dalle parti di Bologna…
Finardi canta E tu lo chiami Dio.Non è una canzone facile, è (non me ne vogliano gli altri) di un altro livello. Piacerebbe di sicuro a mia mamma.
Marlene Kuntz, Canzone per un figlio. E scusate se qua siamo ancora su un altro livello. No non sono solo canzonette signor Bennato. Non so in quanto apprezzeranno e capiranno, ma questa canzone è un bel programmino
Chiara Civello, Al Posto del mondo. E’ una canzone da Sanremo, c’è anche una bella ripresina finale. Mentre lei canta Gianni si siede a gaurdarla da dietro le quinte (vedrete domani sera che ha combinato Castelli). Devo capire, non mi convince ma forse è solo un problema di essere televisivi.
Francesco Renga canta La tua bellezza. E di sicuro tra i belloni del Festival ci sta. Pare ringiovanire col tempo. Sto scrivendo come una vecchia zia. Stop. La canzone non so, non l’ho capita molto, di certo c’ha una voce che si sente.
I Matia Bazar cantano Sei Tu, con front woman Silvia Mezzanotte. Io le voglio bene come a una zia che ha una gioielleria in centro, non credo che abbia mai detto una parolaccia in tutta la sua vita. Il pezzo è ben assestato e sanremese. Io però sento anche la mancanza di Roberta Faccani. Roberta, dobbiamo diventare i migliori amici io e te.
Nina Zilli canta Per sempre, ma potrebbe pure chiamarsi Mina Zilli. Sia chiaro che mi piacciono tutte e due. I riferimenti sono molti nel fraseggio, nel cantare, nella musica. Una sola cosa: Nina: quel cappellino no.
Emma Marone lascerà perplessi gli amici di Maria. La canzone rientra nella lista di quelle impegnate (e che è???), si parla di crisi, un po’ urlando se mi è permesso.
E mentre la sala cerca di capire se per superare questa crisi è meglio una separazione momentanea tra l’Italia e la canzone, arriva Irene Fornaciari. Lei canta Grande Mistero, è incalzante, è divertente risveglia la platea degli zombi. Ah, l’ha scritta Van De Sfross lo sapevate?
Poi Samuele Bersani. Finalmente direi. Canta Un Pallone. O almeno ci prova, i problemi tecnici non ce la fanno sentire. Ma è una delle mie preferite, ve lo dico subito.
Chiude Noemi, con Sono Solo Parole. parte bene, ti prende, ti fa aspettare. Sì, sì a me piace anche quest’anno. Brava Noemi.
Insommma, alla fine della fiera, che sensazione abbiamo da queste prove? Che siamo sottotono. Che il festival lo fanno le canzoni. E che le canzoni son come i fiori nascon da sole e non sono sogni, dice Vasco. Ho la sensazione che la serata che ricorderemo di più sarà quella dei duetti internazionali.

questo articolo lo trovate anche su L’espresso qui: ariston-spy.blogautore.espresso.repubblica.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...