la crosticina fa malissimo


Sì, fa malissimo. Perchè anche se sono passati quanti, 5 mesi? da quando ci siamo lasciati, rivederti mi ha fatto davvero male. Uno sparo, che ferma la musica in mezzo a quella stupida pista da ballo. Sebbene la cosa sia superata, è come togliere la crosticina dal ginocchio che ti sei sbucciato correndo in bici.
Sì, è la metafora migliore che potessi scrivere. E’ un pezzo della mia pelle che deve ricrescre direttamente sul mio cuore che, è vero, non batte più in sincrono da tempo perchè mi hai fatto male, e per colpa di quella crosticina il mio malconcio cuore ha pompato lì dentro sangue amaro, lacrime, rabbia, un senso di infinita e immotivata solitudine.
La crosticina, ti ricorda che qualcosa che non doveva succedere ti è successo. E quel che non doveva succedere, come sai, perchè l’hai fatto tu, è successo proprio dove ci siamo rivisti. E sotto la crosticina fa tutto schifo. C’è il sangue, perchè quella che abbiamo condiviso è vita, c’è quel color verde schifo, che sembra bile, quella che ti fa torcere lo stomaco che prima ospitava farfalle cantate da una rossa all’Arena di Milano in una sera di fine luglio.
E se togli la crosticina, la pelle è viva, grida aiuto, perchè non ha tutte le infrastrutture che ti servono a non pensarci, a cercare di crescere, di vivere dopo la fine, la stronzissima fine.
Perchè ti ho amato, un pezzo del mio cuore se n’è andato con te mentre uscivi da casa mia quel maledetto 5 dicembre. La crosticina, purtroppo, per me non è ancora cicatrizzata. E’ viva, sanguinante, e fa male. Non so se si cicatrizzerà. Sincermente io lo spero.

Annunci
Categories: Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...