riceviamo e volentieri pubblichiamo vol.4


Ciao!
Mi fa molto piacere che ti ho trovato.
Sarebbe molto bello se ci conosciamo meglio.
Voglio dirvi molto su me stesso.
Ma ora voglio solo parlare un po ‘su te stesso!
Il mio nome Aylin io vivo nel paese di Azerbaigian. La mia citta si chiama Askeran. Non e grande, ci sono circa 2 000 abitanti.
Ma in questa citta di quasi tutti si conoscono e sono amici. Nella nostra citta le persone non chiudono la porta, perche ci fidiamo a vicenda. In Azerbaigian, se una persona parla inganno, o tenta di rubare qualcosa che | che puo essere molto severamente puniti severamente, o addirittura espulsi dalla citta. Qui abbiamo un Askeran tutti molto rigorosa e non si puo parlare si trova tra di loro o chiunque altro. Quindi abbiamo un sacco di tradizioni diverse, io ti scrivo su di loro in seguito alla lettere.
Ti ho scritto per cercare di trovare in voi il mio secondo semestre.
Saro molto felice se si scrive e dimmi di piu su di te.
Quindi vi invito a non tentare di scrivere parole oscene.
Sto solo non ti scrivera una merda e non cercare di insultare voi nelle sue lettere.
Se non si desidera rispondere a me questa lettera, per favore non contattarmi cattiveria
meglio non semplicemente rispondere a questa lettera.
Sono anche molto per favore non mi chiedete per aver insultato me le foto
Io non ti daro foto del genere.
Perche io sono una ragazza onesta.
Vi scrivo questa lettera perche sono molto seriamente a cominciare il vostro rapporto.
Spero che questa lettera sara un inizio meraviglioso per la nostra corrispondenza.

Si prega di rispondere solo alla mia e-mail personale:  GirlLonelytp@HotPOP.com

Attendo con impazienza la vostra risposta.
Tutti i migliori al tuo amico Aylin

Aulin alle prese con la lettura del "patto con gli italiani"

Ciao!
Mi fa piacere che ti faccia piacere.
Sarebbe molto meglio se tu usassi il congiuntivo.
Senta si decida. Parliamo di lei o di me?
Il mio nome Andre e vivo in Berlusconia. La città si chiama Milano. E’ grande, ci sono circa 200000000 abitanti. Di cui poco me ne cale, sinceramente.
Ma anche in questa città tutti si conoscono e sono amici. Soprattutto quando serve qualcosa. Nella mia città le persone chiudono la porta, perchè non ci fidiamo a vicenda. In Berlusconia se una persona parla inganno o tenta di rubare qualcosa come scrivi tu, non viene punito severamente, o addirittura espulso, di solito viene premiato, in più campi. Non so cosa sia un Askeran, ma noi abbiamo un illuminato unto dal signore molto rigoroso e non si può parlare di lui o chiunque altro della sua ghenga. Anche qui abbiamo un sacco di tradizioni diverse, ma la più consolidata è fottere gli altri. E non come pensi tu, amico.
Non so come aiutarti a trovare il tuo secondo semestre, mi sono appena guardato dentro la maglietta e nelle mutande, io non ce l’ho. No, non si scrive Saro, si scrive Sarò etc etc. Che vuoi sapere di me, premesso che nulla mi interessa di te?
Difficilmente scrivo parole oscene, esistono divertenti giochi di parole per indicare il lavoro che penso tu faccia, e se ti hanno detto che pompista è una parolaccia, non è vero, vuol dire colui/colei che si occupa dell’erogazione di carburante alle stazioni di servizio. Vedi?
Allora, se stai solo è ovvio che non ti scrive una merda, io non insulto nessuno, ma le lettere di chi? di merda?
Ti ringrazio per avermi chiamato Cattiveria, non l’aveva mia fatto nessuno ancora.
Credo che la parte del cervelloc he governa le funzioni del tuo linguaggio sia in modalità shuffle, perchè quello che hai scritto “Sono anche molto per favore non mi chiedete per aver insultato me le foto”non ha alcun senso.
Aulin o come ti chiami, hai cambiato sesso durante la scrittura? Qua nessuno giudica, ma in un  momento così delicato proprio a me dovevi scrivere?
Ti ringrazio per essere molto seriamente a cominciare il mio rapporto. Io sono molto gigionamente a interromperlo qui.
Ah sì, comincerà una meravigliosa corrispondenza, ne sono certo.
Eccola, la mia risposta da te attesa impazientemente è giunta.
Ma sei di nuovo diventata uomo! Ma Aulin, il regale augello non è come un paio di occhiali, che si mette e si toglie senza pensarci su. eh.
tutti i migliori vanno da Aulin? O volevi dirmi di salutarlo/a?
E tu chi sei allora?
Dimmi che sei Imodium e sarò tuo.

Annunci

5 pensieri su “riceviamo e volentieri pubblichiamo vol.4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...