quando la posta viene il campanello suonerà


Madrid, Calle Cristo 1, Settembre 2006

Gentilissima Postina,

con la presente vengo a comunicarle il risultato di una ricerca scientifica condotta da un team di 3895 fisici nucleari.
Ciò che vede nell’immagine di repertorio di cui sopra, è un citofono. Lo so, lo so non l’avrebbe mai detto. E so anche che non è colpa sua, ma di Poste Italiane che non le ha fornito i giusti strumenti di formazione. Bene, nell’ottica di esserle d’aiuto, mi preme riassumere in pochi punti ciò che dice la ricerca:

  • quello è un citofono, non un armadio da spostare. Ergo non serve appogiarvicisi di peso, motorino compreso (l’ho vista)
  • l’oggetto in questione è fornito di videocamera: la messa in piega non dev’essere alla Gruber degli anni che furono, ma nemmeno modello ruspa di scoiattoli
  • suonando tutti i campanelli contemporaneamente si riesce a bloccare contemporaneamente tutto il citofono del palazzo e si riesce pure a far incazzare contemporanemente chi sente tutti i campanelli suonare per 5 minuti
  • non si tratta di un distributore automatico. Non è che se pigia Bellomo le scende giù lo sgnoccolone che qui scrive.

La ringrazio per la cortese attenzione e le porgo i più cordiali auguri per un 2010 senza citofoni per tutti.
Andre Bellomo, ospite del V piano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...